Esplorazioni urbaneEuropa Esplorazioni

ABANDONED: quando un esercizio di stile diventa arte.

WE 360391 views

World Explore 360 ed il suo team amano le sfide, come le ama Mark, giovanissimo ragazzo ungherese che in questo breve corto riesce a rendere interessante un edificio abbandonato ricorrendo alla sua tecnica di ripresa definita ed unica. Un viaggio lunghissimo in uno spazio angusto, Buona Visione!

Siamo in Ungheria, via skype Mark è  arido di informazioni, non è un urbex ma ne rispetta le regole e poche frasi mi fanno immediatamente capire che niente di riconoscibile o riconducibile al luogo sarebbe uscito dalla sua bocca. Mi racconta invece delle sensazioni che provava in questo antico maniero: non si risparmia nel cercare di scavare nel senso di malessere che lo attanagliava mentre, copione alla mano, effettuava le riprese che gli servivano.

Nel primo sopralluogo aveva già percepito un ‘aria negativa, soprattutto in un angolo, molto buio. Si renderà conto alla fine delle riprese, durante il montaggio, di non avere nemmeno un secondo di video che inquadrano quell’angolo, così come a memoria non si ricorda di averlo guardato, se non con la coda dell’occhio. Quasi ad assecondare la volontà di qualcuno che lo obbligava a non focalizzare l’attenzione in quel punto.

Nel montaggio si percepisce appieno questa sensazione, amplificata dalla musica selezionata ad hoc.

immagine di copertina presa da qui

A cura di Denis Orticola per World Explore 360

 


 chi è Székelyhidi Mark?


Székelyhidi Markun ragazzo ungherese di 20 anni  che ama viaggiare con la sua macchina fotografica ed il suo drone

Instagram: imarkooka

Leave a Response