EuropaEuropa MeridionaleRacconti di viaggio

Una vacanza in Slovenia e Croazia

WE 360366 views

Gloria ci racconta il suo viaggio in Slovenia e Croazia insieme alla sua famiglia. Buona lettura


Per questa estate 2016 si va in Slovenia e Croazia! Abbiamo voglia di una vacanza diversa dal solito in cui abbinare i paesaggi culturali a quelli naturalistici e questa terra ne offre davvero tanti. Quest’anno il nostro gruppo è meno numeroso delle altre volte, siamo in 9, ed è composto dal “Capitano Cosimo” con la moglie Gloria, da Bino con la moglie Angela e le figlie Caterina e Stefania, da Salvo con la moglie Tiziana e la figlia Giulia. Il nostro viaggio inizia il giorno 4 agosto 2016 con un volo diretto Ryanair da Trapani a Trieste acquistato come sempre con largo anticipo a costi contenuti. Raggiungiamo tutti Trapani con il Bus perchè il ritorno è previsto con volo diretto per Palermo. Il giro prevede diverse tappe con spostamenti privati già prenotati on line. Arriviamo puntuali  per le 13 e compriamo dei panini a volo; in aeroporto ci attende il primo bus con un cartello recante il nome “Cosimo”. Inizia l’avventura!! Prima tappa Lubiana ,”Central Hotel” albergo in pieno centro dotato di tutti i confort (doppia con colazione 75 euro prenotato a marzo). Lubiana è una graziosa cittadina con un centro storico piccolo ma ben organizzato, pieno di locali dove potere mangiare, bere o soltanto prendere un buon gelato. Passiamo il pomeriggio a girare il piccolo ma vivace centro storico pieno di gente, musica, colori e allegria. Saliamo sulla funivia che porta al Castello (ormai museo) e scendiamo a piedi attraverso una stradina scoscesa in mezzo ai boschi, suggestiva ma ripida e poco agevole. La sera ceniamo da “Druga Violina” prenotato on line, locale consigliato dal” Popolo di Internet” con varie specialità del luogo e birra locale. Devo dire che questa volta il mio parere non coincide con quello degli altri viaggiatori in quanto l’unico piatto che ho trovato degno di nota è stato quello degli “Gnocchi ai funghi o al gorgonzola”. Il resto lasciava a desiderare, insomma senza infamia e senza lode, solo il prezzo contenuto circa 12 euro per una cena di due portate compresa l’ottima birra locale. Prendiamo un gelato da “Cacao” gelateria sul lungo fiume con gusti molto buoni e poi rientriamo in hotel. Buonanotte.


5 Agosto

Dopo una buona colazione puntuale ci attende il nostro taxi privato, oggi escursione e visita alle “Grotte di Postumia“. Giunti sul posto cambiamo i biglietti fatti on line nell’apposito sportello poi raggiungiamo la postazione riservata ai gruppi italiani e ci attrezziamo con felpe e guaine date le basse temperature all’interno delle grotte. Con una perfetta organizzazione ci fanno salire su di un trenino che percorrerà il primo tratto delle grotte per poi farci proseguire a piedi con una guida in italiano per ammirare da vicino queste meraviglie. Ai nostri occhi si apre uno scenario stupefacente! Ampi saloni ora illuminati ora più bui, stalattiti e stalagmiti millenari che riempiono le immense grotte con riflessi di mille colori, uno spettacolo che le parole non riescono ad esprimere a pieno, ma da non perdere assolutamente!!! Dopo circa un’ora e trenta ci aspetta il nostro autista per condurci al “Castello di Prediana“, unico nel suo genere perchè incastonato nella roccia, facciamo qualche foto dall’esterno e per le 15 siamo in hotel. Ci dirigiamo verso la “Paninoteka” dove gustiamo degli ottimi panini e insalate con ingredienti freschi e abbondanti spendendo circa 10 euro a persona compreso da bere; in questo caso i consigli del “Popolo di Internet” si sono rivelati ottimi. Sono già le 17 e rientriamo in hotel. Ci rivediamo per le 20,30 ma piove e l’hotel ci fornisce dei grandi ombrelli previa cauzione di 5 euro che al ritorno ci restituirà. Essendo ancora un pò appesantiti non ci sentiamo di cenare, così decidiamo di recarci alla gelateria “Cacao” dove ci accomodiamo all’interno e ordiniamo delle mega coppe gelato che avevamo notato la sera prima. Chi con frutta, chi con gelato di vari gusti tutte veramente molto buone con un costo di circa 8 euro a coppa. Ha smesso di piovere e soddisfatti rientriamo in hotel. Buonanotte.


6 Agosto

Dopo colazione ci attende il nostro puntuale taxi. In due ore siamo a Zagabria e inizia la nostra scoperta della splendida Croazia. L’hotel “Dubrovnic” è un 5 stelle sito in zona pedonale molto bello ed elegante prenotato ovviamente con largo anticipo (per inciso la nostra Giulietta gradisce questo standard …. ne terremo conto in futuro ). Posati i bagagli cambiamo un pò di euro in kune (moneta locale) e iniziamo a girare per il centro storico raggiungendo il colorato ed affollato mercato alimentare  “Dolac” dove a margine ci sono tante bancarelle di souvenirs di tutti i tipi e quindi …… via ai primi acquisti. Zagabria è molto carina, anch’essa allegra, colorata, ben organizzata e piena di tanti locali di ogni genere con ampia scelta per tutti i gusti. Per pranzo ci rechiamo da “La Struk” prenotato on line, specializzato in “strukli” ovvero specie di  crepes dolci e salate molto buone ed economiche. Continuiamo a girare per questa bella cittadina raggiungendo un belvedere dal quale si gode una bellissima vista e ci sbizzarriamo con le nostre …. amate foto. Un buon gelato in una delle tante ed eleganti gelaterie del centro e si torna in hotel. Per cena ci rechiamo al ristorante “Leonardo” dove con una cifra pari a circa 12 euro a persona, ceniamo e beviamo abbondantemente con una buona qualità. Il locale è sempre strapieno e non accetta prenotazioni, bisogna fare la fila sul posto ed avere un pò di pazienza, devo dire che  il personale è molto gentile e attento alle esigenze dei clienti.

Rientrando in hotel alle nostre orecchie arrivano suoni latinoamericani che ci trascinano a ballare in pieno centro tra i sorrisi dei passanti, quindi si rientra. Buonanotte.


7 Agosto

Dopo una buona colazione si va in giro per la città e poi ancora shopping al mercato. Per pranzo un buon piatto di gnocchi al gorgonzola o ai funghi (specialità del luogo) da “Leonardo” e poi un buon caffè e delle deliziose frittelline calde con zucchero e cannella o con cioccolato dalla famosa “Nadine Fritule”. Si torna in hotel e per cena fila dal nostro ormai amico “Leonardo”, gelato finale e rientro in hotel. Buonanotte.


8 Agosto

Oggi è il compleanno del nostro Capitano Cosimo così dopo la colazione e gli auguri di rito , ci rechiamo al punto di incontro col nostro taxi privato appena fuori dalla zona pedonale. Preoccupati per il ritardo torniamo in hotel per fare chiamare la ditta ma…… ci riferiscono che l’autista ci aspettava al parcheggio dell’hotel e non al punto segnalato..così scoperto il malinteso lo raggiungiamo e via verso l’aeroporto. Alle 12.30 parte il nostro volo “Croatia Airlines” che in 40 minuti ci porterà a Spalato e da lì, sempre con un taxi privato, raggiungeremo Trogir cittadina medievale patrimonio dell’Unesco. Arriviamo puntuali e puntuale ci attende l’autista di turno che, caricati i bagagli, si dirige verso Trogir ma ci lascia al di là del ponte che attraverso una scala ci conduce al piccolo centro storico medievale interamente pedonale. Raggiungiamo i deliziosi vicoli in pietra e cerchiamo la nostra Guest house “Villa Ivanka” (doppia senza colazione 60 euro ) situata proprio nel cuore della cittadina. Una graziosa palazzina con camere piccole ma pulite e dotate di tutto il necessario, unico appunto da fare riguarda le pulizie che non sono state fatte, ma in fondo noi siamo stati solo per due notti. Posiamo i bagagli, indossiamo i costumi e via sul lungomare dove ci sono dei battelli che ogni 30 minuti fanno la spola da Trogir all’isola di Ciovo e lasciano in spiaggia ad un costo di circa 3 euro a tratta. Spiaggia affollatissima , ci ritagliamo uno spazio con le tovaglie, (per nove non è facile) e finalmente ci tuffiamo per un sospirato e desiderato bagno …. il mare è un pò mosso quindi non trasparente ma comunque pulito. Nel tardo pomeriggio torniamo a Trogir per una doccia e un riposino. Per cena, guardandoci un pò intorno in questo dedalo di stradine stracolmo di locali, scegliamo “Kamerlengo” un ristorante con un bel terrazzo all’aperto molto elegante, dove con un’ottima grigliata di carne festeggiamo il compleanno del nostro Capitano Cosimo. Non poteva mancare un buon gelato e …. tanti auguri !!!! Si rientra a “Villa Ivanka”, buonanotte.


9 Agosto

Oggi andremo via per tutto il giorno , ci attende un pullman per un’escursione che comprende la visita al parco nazionale “Krka” con sosta per bagno e giro dell’antica cittadina di Sibenik con rientro previsto per le ore 19 prenotato on line al costo di 56 euro a persona. Prima di andare dobbiamo cercare un posto per fare colazione in quanto non è compresa nella tariffa di Villa Ivanka. Considerando che alle 9.30 ci vengono a prendere, alle 8.30 ci sediamo in un bar dopo avere visto un cartello con su scritto “Colazione all’italiana da 3 euro”. Facciamo presente al personale che alle ore 9 dobbiamo andare via e ordiniamo cornetti, caffè e cappuccini  ( la quota di 3 euro comprendeva per l’appunto un cornetto con un caffè o con un cappuccino). Il tempo passa ma non arriva niente, così ricordiamo alla ragazza le nostre esigenze ma nulla cambia, il nostro tempo sta per scadere e alle ore 9 portano un solo cornetto, un solo caffè e un solo cappuccino con una calma e una lentezza indicibili, tanto che ci sentiamo presi in giro! Il nostro tempo è scaduto, andiamo via lasciando molto educatamente i soldi sul tavolo (forse sbagliando) senza che il personale si giustificasse o si scomponesse più di tanto!Incredibile! Ci rechiamo al punto d’incontro digiuni e contrariati, ma visto che il nostro bus ritarda due di noi tornano indietro al vicino bar facendo presente di avere pagato e quindi chiediamo almeno i cornetti per tutti che magicamente escono dalla cucina e per giunta non ancora ben cotti! Afferriamo il pacco e commentando l’assurda vicenda, mangiamo i cornetti lungo il percorso! Arriva il nostro pullman e prendiamo posto. Purtroppo la guida parla solo inglese e sul bus l’aria condizionata non risulta sufficiente sopratutto per quelli come noi che sono seduti in fondo e, data la giornata afosa, soffriamo molto il caldo. Elencati i punti negativi vi esporrò adesso tutto il resto. Ammirando bellissimi panorami, raggiungiamo l’ingresso del parco dove la nostra guida ci da delle istruzioni e ci lascia per darci appuntamento dopo circa tre ore. Inizia così un percorso a piedi attraverso un magnifico bosco con panorami di cascate e ruscelli a destra e a sinistra fino a raggiungere il punto più spettacolare in assoluto, dove delle gigantesche cascate si tuffano in uno specchio d’acqua trasparente lasciando a bocca aperta lo spettatore!!!! E la cosa più bella è che si cammina a pelo d’acqua sulle rocce fino a nuotare verso queste enormi cascate delimitate da un cordolo di sicurezza, che dire, non ci sono parole che possano descrivere la bellezza di questa natura prorompente e incontaminata tanto che non si vorrebbe più uscire dall’acqua per restare ad ammirare lo splendido spettacolo che comunque rimarrà scolpito nella nostra memoria! Nostro malgrado rientriamo e raggiungiamo il pullman per ripartire alla volta di un agriturismo dove pranzeremo con prodotti rustici e locali al solo costo di 10 euro a persona .Ma una sorpresa ci attende. A parte l’abbondanza e la bontà dei salumi, dei formaggi, delle olive, del pomodoro, del vino, del pane casereccio e di tanto altro, la gentilezza e l’allegria fanno da contorno ad uno scenario unico nel suo genere. Accanto ai tavolacci di legno uno specchio d’acqua scende da una cascatella all’interno della quale si può usufruire di un idromassaggio naturale! Che spettacolo!!!Saliamo da una scaletta in pietra e ci immergiamo in questo paradiso …..Andiamo via a malincuore e, risalendo sul pullman con temperature sempre più elevate a causa di un cattivo funzionamento dell’aria condizionata, arriviamo a Sibenik. Voglio evidenziare la cattiva organizzazione del tour con il quale abbiamo effettuato l’escursione, non si può organizzare una escursione con un bus strapieno di gente con i finestrini non apribili e l’aria condizionata rotta. Bisognava immediatamente richiedere un bus sostitutivo. L’ antica cittadina ha un bel centro storico. Un giretto, un gelato, una bibita e una……storta per fortuna scampata dalla nostra amica Tiziana salendo su per la scala che porta al belvedere. Si rientra a Trogir dopo una bellissima giornata che rimarrà indimenticabile !! Ci fermiamo a fare un pò di shopping tra le tante bancarelle situate prima del ponte e poi rientriamo a casa. Sul lungomare di Trogir i locali sono tanti e noi per cena ne scegliamo uno “Mirkek” consigliato dal popolo di Internet ma stracolmo di gente così attendiamo il turno e ci accomodiamo. Scegliamo il tanto consigliato risotto al nero di seppia, specialità locale e per secondo una frittura di calamari, tutto ottimo, fresco e abbondante, per un costo di circa 18 euro a persona compreso di birra locale. La sera Trogir è piena di vita, sul lungomare illuminato a giorno si ammirano ormeggiati yachts immensi e lussuosissimi, mentre all’interno del delizioso centro storico si passeggia tra i locali e i negozi aperti fino a tardi; raggiungiamo la piazza della cattedrale dove ogni sera si balla con musica dal vivo, o ci si siede solo per prendere un gelato nei tavolini all’aperto. Ascoltiamo un pò di musica e rientriamo. Buonanotte.


10 Agosto

Di buon ora lasciamo Villa Ivanka e la splendida cittadina di Trogir. Ci rechiamo al punto d’incontro per attendere i nostri taxi privati che puntuali come sempre ci vengono a prendere. Oggi ci spostiamo a Brela ,località con spiagge e mare molto rinomata, dove trascorreremo due giorni  in un albergo proprio sul mare. Durante il percorso bellissimi panorami da ammirare con mare, isole e vegetazione degni di una cartolina. Arriviamo all’Hotel “Bluesun Marine” dove abbiamo prenotato due giorni con la formula della mezza pensione al costo di circa 200 euro a persona. Splendido albergo immerso in una grande pineta con una scala che porta direttamente sul lungomare attrezzato con lettini, bar, bazar vari e venditori di frutta, insomma tutte le comodità per trascorrere due giornate in assoluto relax sul mare cristallino di questo angolo di paradiso. Ci attardiamo in spiaggia fino al pomeriggio poi passeggiata fino al porticciolo e cena in hotel con un ottimo buffet di qualità e quantità. Dopo cena una birra ghiacciata in uno dei tanti  locali sul lungomare e si rientra. Buonanotte. 11/08 Dopo un’abbondante colazione, affittiamo i lettini (circa 4 euro dalle ore 9 alle ore 19) e ci godiamo quest’altra giornata all’insegna del relax su questa splendida spiaggia. Nel frattempo il nostro amico Bino, attratto dalla possibilità di vivere l’avventura dello “Rafting”, aveva chiesto informazioni ad una delle tante agenzie che proponevano l’escursione e aveva prenotato per il pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30 insieme alle figlie Caterina e Stefania. Aveva anche cercato in ogni modo di coinvolgere  il resto del gruppo, ma nessuno di noi era attratto dalla cosa, perchè voleva godersi interamente la splendida giornata di relax in questo posto fantastico. Così deluso aveva desistito . Quindi i tre avventurieri partono per la foce del fiume dove vengono vestiti con muta e caschetti e successivamente divisi a gruppi su dei canotti che attraverseranno il corso d’acqua con piccole rapide da superare. Divertendosi  rientreranno molto soddisfatti della loro scelta. Il resto della compagnia trascorre il pomeriggio in spiaggia tra sole, mare, e un pò di confidenze tra amiche !!! Insomma alla fine tutti soddisfatti delle proprie scelte sempre in piena libertà ed armonia . Ci si rivede a cena e tra un racconto e l’altro, una birra e una coppa di gelato si rientra. Buonanotte.


12 Agosto

Oggi lasciamo a malincuore questo paradiso, il nostro taxi ci porterà a Spalato per trascorrere gli ultimi due giorni di vacanza. Arriviamo alla nostra “Guest House Vrlic” (60 euro doppia) una graziosa palazzina a due piani con camere pulite e dotate di ogni confort. Le tre ragazze hanno un mini appartamento al secondo piano con un angolo cottura e un piccolo soggiorno, così ci organizziamo per la cena con del pane condito e una spaghettata mentre per la colazione acquistiamo dolciumi al forno sotto casa. Spalato è una bellissima città col “Palazzo di Diocleziano” che racchiude tutto il suo centro storico, fatto di stradine, piene di negozi, bar e locali; il tutto estremamente ordinato e pulito nel rispetto dell’ambiente, considerando il contesto antico e prezioso nel quale ci troviamo. La sera è tutto illuminato, c’è musica e vita ovunque ed è un piacere passeggiare in centro o sul lungomare altrettanto bello. Ammiriamo il porto e i suoi viali con immense palme, pieni anch’essi di locali, negozi e bancarelle di ogni tipo. Si rientra , buonanotte.


13 Agosto

Per l’ultimo giorno di vacanza ci rechiamo a piedi alla spiaggia cittadina di Bacvice per un ultimo bagno. Bel lungomare, ben attrezzato, spiaggia di sabbia scura e mare bassissimo ma trasparente. A fine mattinata torniamo verso il centro, ci fermiamo per un panino in uno dei tanti locali, e strada facendo si fa un pò di shopping per le bancarelle che incontriamo lungo tutto il percorso di rientro. Alcuni di noi tornano a casa mentre io, Cosimo, Stefania e Caterina prolunghiamo la passeggiata andando in avanscoperta per cercare  il locale dove mangeremo stasera . Gli ultimi “selfie” già con un pò di nostalgia e poi anche noi rientriamo a casa . Ci si rivede dopo una doccia ,e, passeggiando piacevolmente ci rechiamo per la cena da “Buffet Fife” il locale che avevamo cercato nel pomeriggio  consigliato dal popolo di internet. Molto affollato , non prenotano , così ci mettiamo in fila ma ci sediamo quasi subito. Consigliavano di prendere il risotto al nero di seppia e i calamari fritti e così facciamo fidandoci come sempre delle opinioni lette ma stavolta rimaniamo delusi !!! Il risotto non ha nessun sapore ed è scotto, i calamari appena decenti ma non al top …. riscontriamo solo il basso costo , ma paragonando la qualità degli altri locali, devo dire che si è rivelato il peggiore quindi non lo  consiglio per niente. Mi dispiace ma questa volta il popolo di internet mi ha un pò deluso. Un ultimo gelato in centro e qualche bella foto ricordo della nostra ultima sera di vacanza !!! Buonanotte.


14 Agosto

Tutti pronti alle 7,30 per il nostro taxi che ci conduce all’aeroporto. Data l’inaspettata affluenza della stagione, non essendo preparati all’enorme massa di viaggiatori presenti , per fare il check in ci fanno mettere in fila in un capannone esterno con personale che smista anche i bagagli da imbarcare !! Mai vista una cosa del genere !! Menomale che noi previdenti andiamo sempre con largo anticipo in aeroporto perchè perdiamo molto tempo per queste anomale procedure . Infatti senza potere prendere neanche un caffè per mancanza di tempo, ci imbarchiamo sul volo Vueling Spalato–Palermo che parte alle 10,20 e alle 11,30 atterra all’aeroporto Falcone Borsellino . La vacanza si è conclusa, la Croazia è un bellissimo paese dove ci siamo trovati bene ovunque. Tutte le nostre prenotazioni per gli spostamenti si sono rivelate perfette, puntuali, precise , con personale serio e mezzi adeguati tanto che siamo rimasti in contatto con qualcuno di loro . Infatti ci ripromettiamo di tornare per visitare altri luoghi di questa splendida terra e già stiamo studiando il prossimo percorso da intraprendere la prossima estate . Il nostro gruppo sempre unito e compatto ricorderà questo come uno dei più bei viaggi effettuati per la diversità e la bellezza dei paesaggi visitati . Da parte mia spero come sempre di esservi stata utile e vi do appuntamento al mio prossimo viaggio.


chi è Gloria?

Mi chiamo Gloria Mercurio sono nata a Palermo il  7/4/1960. Sono sposata da 33 anni , sono casalinga ,faccio molto sport , amo la musica, amo ballare e ovviamente viaggiare . Non abbiamo figli e mio marito si diletta a organizzare viaggi per noi e peri i nostri amici e parenti. Io lo aiuto  per la ricerca degli hotel ,  dei locali dove mangiare e per   tutto quello che può rivelarsi utile in un viaggio.

Leave a Response