videoVideo World explore

Gole dell’Orrido di Foresto, Valle di Susa

Denis Orticola265 views

 

 


A pochissimi km da Susa , in una valle che negli anni ha visto , cadute di imperi, invasioni barbariche, buchi in montagne ricche di amianto in nome dell’alta velocità. Comunque, bando alle rimembranze…. appena sopra la località di Foresto, con i suoi 250 metri di dislivello, la categoria di ascesa impostata sul difficile e le sue gole meravigliose, parte questa affascinante via ferrata.

-CONSIGLI-

Vi consigliamo di accertarvi del livello dell’acqua prima di intraprendere questa scalata. In alcune stagioni dell’anno, al disgelo piuttosto che dopo temporali improvvisi, potreste avere delle difficoltà ad attraversare i guadi presenti sul percorso.  Data la ristrettezza delle gole, anche un salvataggio in elicottero risulterebbe difficoltoso, motivo per cui vi invitiamo alla prudenza.

Che altro aggiungere? il percorso presenta tre momenti “impegnativi”, facilmente superabili con un attimo di concentrazione e forza di volontà. I ponti tibetani sono  senza ombra di dubbio adrenalinici al punto giusto e nonostante l’altezza relativa (non più di 30-40 metri) vi sembrerà di essere degli esploratori di altri tempi. Data la selvaggia bellezza delle rocce a picco attorno a voi, dei colori incredibili delle faglie che le compongono e del feroce rumore delle cascate che fidatevi, in questa via ferrata, non mancano.

-CONCLUSIONI-

I momenti più belli sono sicuramente quelli dell’avvicinamento alla cascata principale, che si lancia da un dislivello di 40 metri verso il laghetto sottostante in un anfiteatro naturale dove il cielo è una pallida fettina di blu lassù…in alto….le rocce levigate da millenni di intemperie creano un ambiente magico e raccolto, dove anche solo proferire parola riesce difficile per evitare di rovinare l’atmosfera dei secoli che passando portano via solo qualche piccolo strato di roccia…Parlando adesso in prima persona posso senza dubbio affermare che avvicinarsi a questa via ferrata con il cuore sereno e la mente aperta offre la possibilità di uscirne rinvigoriti e rinfrancati, sia nel corpo che nello spirito. Consigliata a tutti coloro che amano il confronto con le cose indubbiamente più grandi e migliori di loro stessi.

Leave a Response